Comunicato stampa

Con riferimento alle notizie comparse sulla stampa, si precisa che l’indagine menzionata è la medesima di cui la Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. aveva già dato comunicazione a febbraio 2018.
La Banca ribadisce la convinzione di aver correttamente operato nel rispetto delle disposizioni di legge e di vigilanza e di principi di massima trasparenza, in linea con il rapporto di correttezza che da sempre connota le relazioni con i Soci, Clienti e Collaboratori. La Banca confida inoltre di poterne dare concreta dimostrazione nelle sedi opportune confermando piena fiducia nella Magistratura.
La Banca conferma inoltre che, indipendentemente dagli aspetti puramente contabili oggetto di accertamento riguardanti temi di mera competenza temporale, l’indagine in corso non ha alcuna incidenza sul patrimonio della Banca alla data odierna e quindi sui suoi Azionisti e più in generale sulla clientela, salvo modesti effetti sull’entità del proprio credito d’imposta.

Contatti:

Marco Grazianoresponsabile Servizio Affari Generali e Societaritel 0141 393 254e mail: marco.graziano@bancadiasti.itRoberta Viarengoresponsabile Ufficio Segreteria Generale e Socitel 0141 393 258e mail: roberta.viarengo@bancadiasti.it

Diffuso tramite SDIR 1Info il 13.12.2019 alle ore 20.37