Banca di Asti premiata al X° Green Globe Banking Award

  • Post Author:
  • Post Category:News

premiazione-green-globe-banking-award-2016

Una giornata di festa, intensa e di grande riflessione per le banche italiane, che si sono disputate ieri, 20 ottobre, a Milano il prestigioso Green Globe Banking Award, Premio per le eccellenze Green del settore bancario, ideato da Globiz ed organizzato da Assosef – Associazione Europea Sostenibilità e Servizi Finanziari. Un riconoscimento che ormai è considerato come il più prestigioso Premio legato alla sostenibilità ambientale in ambito finanziario.

Banca di Asti ha ottenuto il Premio di Merito grazie agli interventi in ottica green realizzati nella costruzione e nella ristrutturazione delle proprie filiali, che trovano la loro completa espressione nella Agenzia 9 di Corso Casale, ad Asti, dotata di impianto fotovoltaico che rende la filiale totalmente autonoma per il riscaldamento e il raffrescamento; pavimento fotocatalitico che possiede caratteristiche eco-attive antinquinamento e antibatteriche in grado di decomporre e trasformare molte delle sostanze inquinanti e tossiche in composti innocui, quali nitrati, solfati e carbonati; parete vegetata che contribuisce a purificare l’aria, grazie alla maggiore ossigenazione e all’assorbimento di elementi inquinanti; monitor per il digital signage per le comunicazioni commerciali che riducono l’utilizzo della carta e consentono un maggiore tempestività nell’aggiornamento.

“Queste soluzioni sono diventate i criteri di costruzione per tutte le filiali. Il nostro impegno nell’ambito dell’ecosostenibilità è iniziato nel 2011 con l’installazione su una porzione del tetto della sede centrale di Piazza Libertà dell’impianto fotovoltaico per l’alimentazione dell’illuminazione della facciata” ha dichiarato Corrado Ferro dell’Ufficio Tecnico di Banca di Asti, dopo aver ritirato il premio.

Banca di Asti ha intrapreso la realizzazione di altre azioni di riduzione del proprio impatto ecologico, unitamente a misure contenitive dei costi. Per citarne alcune: l’attivazione della firma biometrica per la sottoscrizione da parte dei clienti delle operazioni di sportello tramite firma delle contabili su tablet; l’utilizzo di strumenti per videoconferenze e conference call per ridurre la mobilità aziendale; la gestione della raccolta differenziata negli uffici della Sede e nelle filiali.

Banca di Asti guarda al futuro con nuovi progetti per il 2017: è prevista ad Asti l’installazione di una colonnina per la ricarica delle auto elettriche; prosegue la collaborazione con il Politecnico di Torino e l’Associazione No Profit Kiron per la realizzazione di uno studio sulle Smart Cities a livello europeo, con l’obiettivo di proporre al Comune di Asti soluzioni per l’ottimizzazione della sicurezza e i consumi di energia; sarà stanziato un nuovo plafond di 150 milioni per le imprese e i privati sul territorio regionale, finalizzato a interventi di riqualificazione quali risparmio energetico, rimozione dell’amianto, ristrutturazione antisismica e bioedilizia.