Banca di Asti e Biver Banca: sostegno agli imprenditori agricoli a seguito delle gelate primaverili.

  • Post author:
  • Post category:News
Una gemma colpita dal gelo
Una gemma colpita dal gelo

Sono ingenti i danni alle colture a seguito delle gelate dei giorni scorsi: le associazioni agricole stanno ancora rilevando l’entità dei danni, ma è apparso subito evidente che parte delle coltivazioni è stata seriamente compromessa un po’ ovunque in Piemonte.

Si tratta di eventi calamitosi che rientrano nelle finalità del plafond dedicato alle imprese agricole che Banca di Asti e Biver Banca mettono a disposizione dei propri clienti e di chi ne avesse l’esigenza: i consulenti delle 250 filiali delle Banche del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, sono a disposizione degli imprenditori per valutare insieme le migliori soluzioni di finanziamento per far fronte a situazioni impreviste come le gelate primaverili. In questo modo l’azienda danneggiata può diluire su più esercizi la perdita di reddito subita a causa dell’evento calamitoso, attraverso un iter semplice e snello.

Enrico Borgo, Direttore Mercato di Banca di Asti tiene a precisare: “Il plafond imprese, oltre ai finanziamenti per i danni derivanti dalle calamità naturali, include altre finalità, volte a sostenere lo sviluppo  e la crescita delle aziende meritevoli: assunzione di personale e formazione, investimenti produttivi, certificazione di qualità, sicurezza e ambiente, bioedilizia e riqualificazione energetica, studi di fattibilità, indagini di mercato, iniziative promo-pubblicitarie, partecipazione e allestimenti di fiere/eventi, spese di traduzione, ricerca partner commerciali all’estero, servizi di consulenza contrattuale, fiscale, tributaria.”

Ogni informazione può essere richiesta alle filiali del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, distribuite in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta, a Genova (Liguria) e a Padova (Veneto).