Banca di Asti e Biver Banca: arrivano i nuovi assunti

  • Post author:
  • Post category:News
Banca di Asti e Biver Banca: arrivano i nuovi assunti
I giovani neoassunti

Le Banche del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti confermano il trend di crescita e di sviluppo con l’assunzione di 51 nuove risorse destinate alle 250 filiali.

Banca di Asti e Biver Banca guardano al futuro con ottimismo e si rendono artefici della tanto attesa ripresa economica, consapevoli che le decisioni manageriali operate negli ultimi anni, coraggiose se si considera il difficile contesto economico, insieme a una gestione rigorosa, hanno permesso loro di crescere e consolidarsi a beneficio di tutti: dei clienti, del personale, del territorio, oltre che delle banche stesse.

Un esercito di 51 giovani, armati di entusiasmo e delle competenze acquisite nel loro percorso di studi, hanno iniziato questa settimana il corso di formazione finalizzato all’inserimento nelle filiali delle banche del Gruppo. Sono stati scelti tra gli oltre 1200 candidati che si sono sottoposti alle prove del 10 Aprile a Biella e dell’11 Aprile ad Asti. 34 saranno inseriti nelle filiali di Banca di Asti, 17 in quelle di Biver Banca e sono stati assunti con contratto di apprendistato professionalizzante; 29 sono neolaureati e 22 sono diplomati. Questi i nomi: Avidano Francesca, Asti; Baseggio Clelia, Chieri; Batazzi Giacomo, Valenza; Berruti Chiara, Moncalvo; Bersighelli Chiara, Asti; Bianchi Matteo, Torino; Bocchino Simone, Asti; Borelli Denise, Calamandrana; Carenini Rosagiulia, Masio; Casalegno Francesca, Cambiano; Cecchini Ilaria Giulia, Carmagnola; D’Auria Daniele, Incisa Scapaccino; De Vivo Jessica, Rivoli; Forestiere Simona, Piossasco; Fraschetta Gianluca, San Giuliano Vecchio; Galante Nicole, Cossato; Graziano Luisa, Asti; Icardi Alessia, Asti; Lacinaj Xhulia, Asti; Laudani Tiziana, Asti; Marin Laura, Agliano Terme; Martone Jacopo, Alessandria; Massa Matteo, Tortona; Mattiazzi Andrea Tommaso, Asti; Mobrici Francesco Mario, Asti; Monticelli Francesca, Torino; Perosino Francesca, Asti; Piazza Francesca, Rivoli; Principe Melissa, Asti; Ramonda Giulia, Cavallermaggiore; Rava Luca, Asti; Rolando Martina, Asti; Rulfi Anna,Villanova Mondovi’; Viarengo Alice, Asti saranno presto operativi nelle filiali di Banca di Asti.

Barbero Lorenzo, Biella; Beretta Beatrice, Borgosesia; Busato Mattia, Valle Mosso; Cinardo Nicole, Vigliano Biellese; De Marchi Vittorio, Novara; Giustetto Paolo Vittorio, Torino; La Loggia Marco, Trino; Luddeni Davide, Aosta; Morgando Marta, Biella; Peruginelli Edoardo, Cigliano; Romanini Sara, Candelo; Santori Eleonora, Caresanablot; Sette Antonio, Lozzolo; Solda’ Anna, Candelo; Squara Anna, Cossato; Valera Fabrizio, Buronzo; Zanin Augusto, Biella saranno destinati alle filiali di Biver Banca.

Un buon risultato ottenuto dai giovani selezionati che, in un periodo così complesso sul fronte occupazionale, hanno la possibilità di entrare a far parte di un Gruppo Bancario dinamico e in continua evoluzione; ma è un’occasione anche per le Banche che possono contare su persone professionalmente preparate e motivate e che daranno un ulteriore impulso all’innovazione e alla crescita.

Sono circa 290 le persone assunte negli ultimi 5 anni: è proprio su di loro che contiamo per portare la banca nel futuro, con strumenti e servizi tecnologicamente avanzati, a tutto vantaggio dei clienti, ma non solo: un Gruppo Bancario territoriale in continua espansione che assume giovani è una ricchezza per i territori e le comunità in cui opera.” Afferma Carlo Demartini, Direttore Generale e Amministratore Delegato di Banca di Asti.

Grazie a questi nuovi inserimenti, Banca di Asti intende offrire al mercato un mix di innovazione e competenze per interpretare le esigenze dei clienti e rispondere con gli strumenti più adeguati. Grande attenzione è rivolta infatti alla formazione del personale, sia in fase di assunzione, sia durante la carriera lavorativa, per favorire la crescita personale a beneficio dei processi di innovazione.

L’espansione e l’innovazione hanno infatti caratterizzato la gestione di Banca di Asti fin dal 1997 quando l’istituto di credito è diventato Società per Azioni: una trasformazione che ha consentito alla Banca di crescere in modo sano ed equilibrato, consolidando la propria patrimonializzazione e solidità: dall’espansione in nuovi territori con l’apertura di numerose filiali non solo in Piemonte, ma anche in Lombardia, Veneto e Liguria, all’acquisizione della quota di maggioranza di Biver Banca nel 2012 e di Pitagora, società leader nel settore dei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio nel 2015.