Banca di Asti e Comune di Canelli presentano l’opera monumentale “Germoglio”

  • Post author:
  • Post category:News
opera monumentale Germoglio
Inaugurazione del Monumento

Cassa di Risparmio di Asti e Comune di Canelli hanno presentato sabato 30 ottobre il monumento che caratterizzerà, d’ora in poi, la nuova rotonda tra Corso Libertà e viale Risorgimento a Canelli.

L’opera è stata progettata da Gianni Fabio, trentenne canellese, vincitore del concorso indetto dal Comune di Canelli lo scorso anno per selezionare la migliore proposta tra le tante pervenute.

Il monumento è stato realizzato dalla società MarmoinoX di Canelli, grazie all’intervento di Banca di Asti.

All’inaugurazione del monumento erano presenti Marco Gabusi, sindaco di Canelli, Ercole Zuccaro, membro del Consiglio di Amministrazione di Banca di Asti, Angelo Piombo Capo Area Acqui-Nizza-Canelli, Enrico Graziano Direttore della Filiale di Canelli, Marica Chiola, architetto e membro della commissione che ha selezionato le opere e le autorità locali.

Così il Sindaco Marco Gabusi:

Un elemento che racchiude in sé tutta la storia della Comunità Canellese. Il germoglio da cui nasce la vite e l’acciaio con cui si realizzano le macchine per l’imbottigliamento, sono il motore pulsante della Nostra economia: l’autore e l’amministrazione hanno voluto rendere omaggio a tutti coloro che con l’operato quotidiano hanno portato l’eccellenza di Canelli nel mondo”.

Banca di Asti ha accettato di sponsorizzare l’intervento nell’ottica di contribuire a valorizzare il territorio in cui storicamente opera, oggi riconosciuto patrimonio mondiale dell’umanità: “L’installazione del monumento abbellisce questa nuova rotonda e arricchisce la città di Canelli: per la Banca è un modo concreto per dimostrare l’amicizia che ci lega a questa comunità con la quale operiamo da oltre 50 anni. Solo con la collaborazione delle forze in gioco possiamo garantire un futuro di crescita e di sviluppo al nostro territorio”  – dichiara Aldo Pia, Presidente di Cassa di Risparmio di Asti.

La scultura Germoglio è composta da circa 350 sezioni assemblate attraverso tubi e distanziali che formano una struttura armonica interna permettendo alla luce di fuoriuscire.

Esternamente è rivestita con 3 superfici che delineano la forma tetraedrica spaccata dalla vite.

Le dimensioni esterne sono di 6,5 x 3,5 metri con un’altezza di 3 metri circa.

La scultura è realizzata interamente in acciaio per un peso complessivo di circa 3 tonnellate ed è ancorata alle fondazioni in cemento armato attraverso 9 staffe posizionate in modo da consentirne la manutenzione.